CHI SIAMO

Qualche parola su di noi

Associazione Pubblica Assistenza di Castello di Serravalle dal 1982

L'Associazione Pubblica Assistenza di Castello di Serravalle nasce all’inizio del 1982, in principio come delegazione di quella vignolese, il 29 aprile dello stesso anno assume la propria autonomia in veste legale. La prima sede fu un appartamento concesso gratuitamente dal Cavalier Nello Mazzucchi, sempre vicino all’Associazione.

Nella primavera del 1983 l’Associazione ha già dimostrato la sua importanza per il territorio: 205 soci attivi e circa 600 soci contribuenti; nel primo anno di attività si registrarono 240 servizi, 110 dei quali effettuati in emergenza autogestita: ancora le chiamate non venivano gestite dalla centrale operativa del 118 e arrivavano direttamente dal cittadino al numero privato dell'Associazione.

Lo sviluppo di una vera e propria cultura del soccorso si ebbe nei primi anni Novanta, quando si sperimentò a Bologna un modello organizzativo fondato sul sodalizio fra il servizio pubblico e le associazioni di volontariato. Dall'esperienza di Bologna Soccorso, viene emanato nel 1992 il decreto istituzionale della Centrale Operativa 118, un numero telefonico unico nazionale d'emergenza sanitaria gratuito per tutti gli utenti. Gli operatori di centrale elaborano le informazioni e coordinano i mezzi per ottimizzare i tempi di intervento.

Il 26 maggio 1996 venne inaugurata la nuova sede di Piazza della Pace.

Convenzionati con l'Azienda U.S.L. per il 118 i volontari della Pubblica Assistenza Castello di Serravalle, operano in emergenza 24 ore su 24 al servizio della cittadinanza, in un territorio di pertinenza esteso nelle cinque municipalità di Valsamoggia: Castello di Serravalle, Monteveglio, Bazzano, Savigno e Crespellano.

Dal 1982 la nostra associazione è al servizio della popolazione del territorio bolognese.

Il logo della croce verde rappresenta il lavoro svolto quotidianamente da volontari, costantemente aggiornati, formati per fornire un servizio adeguato e professionale. Tanti di questi volti si sono susseguiti nella storia di questa associazione. Persone che hanno lasciato, lasciano e lasceranno traccia concreta del loro impegno sociale.


Dal 9 maggio 2012 ha sede nell’edificio in via XXV Aprile
costruito con i proventi di trent’anni di servizio.

Associazione Pubblica Assistenza di Castello di Serravalle dal 1982


L'Associazione Pubblica Assistenza di Castello di Serravalle nasce all’inizio del 1982, in principio come delegazione di quella vignolese, il 29 aprile dello stesso anno assume la propria autonomia in veste legale. La prima sede fu un appartamento concesso gratuitamente dal Cavalier Nello Mazzucchi, sempre vicino all’Associazione.

Nella primavera del 1983 l’Associazione ha già dimostrato la sua importanza per il territorio: 205 soci attivi e circa 600 soci contribuenti; nel primo anno di attività si registrarono 240 servizi, 110 dei quali effettuati in emergenza autogestita: ancora le chiamate non venivano gestite dalla centrale operativa del 118 e arrivavano direttamente dal cittadino al numero privato dell'Associazione.

Lo sviluppo di una vera e propria cultura del soccorso si ebbe nei primi anni Novanta, quando si sperimentò a Bologna un modello organizzativo fondato sul sodalizio fra il servizio pubblico e le associazioni di volontariato. Dall'esperienza di Bologna Soccorso, viene emanato nel 1992 il decreto istituzionale della Centrale Operativa 118, un numero telefonico unico nazionale d'emergenza sanitaria gratuito per tutti gli utenti. Gli operatori di centrale elaborano le informazioni e coordinano i mezzi per ottimizzare i tempi di intervento.

Il 26 maggio 1996 venne inaugurata la nuova sede di Piazza della Pace.

Convenzionati con l'Azienda U.S.L. per il 118 i volontari della Pubblica Assistenza Castello di Serravalle, operano in emergenza 24 ore su 24 al servizio della cittadinanza, in un territorio di pertinenza esteso nelle cinque municipalità di Valsamoggia: Castello di Serravalle, Monteveglio, Bazzano, Savigno e Crespellano.

Dal 1982 la nostra associazione è al servizio della popolazione del territorio bolognese.

Il logo della croce verde rappresenta il lavoro svolto quotidianamente da volontari, costantemente aggiornati, formati per fornire un servizio adeguato e professionale. Tanti di questi volti si sono susseguiti nella storia di questa associazione. Persone che hanno lasciato, lasciano e lasceranno traccia concreta del loro impegno sociale.


Dal 9 maggio 2012 ha sede nell’edificio in via XXV Aprile costruito con i proventi di trent’anni di servizio.

La sede è stata realizzata nel 2012 con i più moderni standard costruttivi, antisismici in primis, impiantistici, di isolamento termico e acustico (edificio in classe A).

In caso di emergenze e calamità la sede rimane completamente operativa, è infatti dotata di gruppo elettrogeno, impianti di riscaldamento e condizionamento secondari che permettono la fruibilità dell’edificio sempre. La sede è dotata di sistemi radio, telefonici e dati creati in modo da rendere la sede collegata agli enti preposti (118, protezione civile, ecc) anche durante eventi eccezionali o calamità. Vista la particolare natura della sede e del suo contenuto, e videosorvegliata h24 e collegata alle forze dell’ordine quando il personale non è presente.

NE FACCIAMO DI STRADA

Diamo i numeri

200

Soci attivi

10

Mezzi

200000

Chilometri percorsi ogni anno

15000

Chilometri percorsi ogni mese

STAFF

Alcune delle persone che ogni giorno rendono tutto questo realtà

SIMONE BARBIERI
Presidente

MARIA BOSCHI
Vicepresidente

NADIA FORNI
Vicepresidente

GIULIO BARTOLINI
Direttore tecnico

ROSY TAMBASCO
Direttore sanitario

CLAUDIA FARI
Segretario

ELIA CARAFOLI
Direttore dei servizi

NADIA FORNI
Economa

LAURA PAGANI
Referente servizio civile

JESSICA GIANCRISTOFARO
Referente vestiario

GIULIO BARTOLINI
Ref. radiotelefonico

ALICE LEO
Pubbliche Relazioni

MARIA BOSCHI
Ref. nuovi volontari

GIULIO BARTOLINI
Ref. Protezione Civile

ANDREA RONCACCIOLI Coordin. Area Emergenza

MARTINA BRUGNONI
Coordin. Area Ordinari


 
CONTATTACI

Quello che facciamo ti interessa, ma necessiti di chiarimenti?